BIOTECA NEWS

“La ricerca scientifica ci aiuta a innovare i prodotti tipici della nostra terra. In questo modo riusciremo a farli conoscere e apprezzare in ogni angolo del mondo”. Questo è ciò che Pietro Minisci, amministratore delegato di Valle Fiorita Catering, sostiene a gran voce. A maggior ragione dopo aver avviato il progetto BiotecA, che vede l’azienda quale capo la di un raggruppamento formato da sei imprese e tre enti pubblici di ricerca. BiotecA è un programma di ricerca e sviluppo avviato nell’ambito del bando ‘Aiuti a sostegno dei cluster tecnologici regionali’ Fsc 2007-2013 emanato dalla regione Puglia. Obiettivo comune è l’utilizzo delle biotecnologie degli alimenti per l’innovazione e la competitività delle principali liere regionali, con un particolare focus sull’estensione della conservabilità e sugli aspetti funzionali.

Ogni azienda partecipante rappresenta una determinata filiera alimentare. Valle Fiorita Catering quella dei lievitati da forno, con l’obiettivo di migliorare le qualità sensoriali e funzionali dei prodotti mediante l’applicazione di protocolli biotecnologici abbinati all’uso di starter di batteri lattici, selezionati per le proprietà metaboliche e lievitanti, per la realizzazione di panificati a ridotto contenuto di sale e senza lievito. Gruppo Alimentare Mediterraneo Milo per la filiera pasta e prodotti da forno, con l’intento di produrre una pasta e un pane tipo bruschetta riequilibrati negli indici nutrizionali e con una shelf life prolungata. Cantine due Palme soc. coop. agricola per la liera enologi- ca, al fine di migliorare la qualità sensoriale e igienico-sanitaria dei vini pugliesi mediante le biotecnologie in cantina, limitando l’aggiunta di anidride solforosa. Cannone Industrie Alimentari ‘Gli antipasti’ per la filiera olive da tavola, con l’obiettivo di applicare soluzioni biotecnologiche per il prolungamento della conservabilità delle olive da mensa pugliesi. Ignalat, per la filiera lattiero casearia, ha messo a punto formaggi freschi a pasta filata a ridotto contenuto di grassi, arricchiti con microrganismi protettivi e con shelf life prolungata. c’è in fine, per la filiera ittica, Minaba, con l’intento di individuare ceppi di batteri lattici per la biopreservazione di trasformati ittici. A queste società si aggiungono tre organismi di ricerca: Università degli studi di Bari, Università di Foggia e Ispa-Cnr (Istituto di scienze delle produzioni alimentari).

Il progetto, della durata complessiva di 27 mesi, ha portato alla creazione di un hub biotecnologico, inteso come luogo sico di collezione degli starter selezionati (ceppoteche), di tutte le indicazioni tecnologiche funzionali al loro utilizzo (schede tecniche e banca dati) e un luogo virtuale nel quale convergono le informazioni legate alle innovazioni dei progetti. I dettagli sono consultabili nella pagina web interamente dedicata al progetto BiotecA, presente sul sito internet di Valle Fiorita.

“Possiamo affermare con grande soddisfazione che i risultati hanno consentito numerosi passi avanti”, ha commentato Pietro Minisci. In particolare, per la filiera prodotti da forno, Valle Fiorita – grazie a un proprio laboratorio microbiologico e allo staff del reparto R&S guidato dalla professionalità e competenza di Andrea Minisci – ha messo a punto un protocollo biotecnologico da applicare alla produzione di prodotti lievitati da forno per migliorarne la conservabilità, il valore nutrizionale-funzionale e prolungarne la shelf life.

L’Ats BiotecA ha pertanto colto al volo l’opportunità della regione Puglia, sempre attenta alla valorizzazione del territorio e delle aziende che vi operano, di innovare i prodotti tipici senza privarli delle caratteristiche che li rendono unici. I prodotti innovativi verranno immessi sul mercato da parte delle aziende subito dopo la fase di consumer test. “Possiamo affermare”, dichiara l’amministratore delegato di Valle Fiorita, “che la ricerca e la collaborazione tra imprese e università diventano sempre più strategiche in tema sia d’innovazione dei prodotti sia di un miglior posizionamento di mercato”.

Leggi gli articoli originali:

DolciSalati & Consumi del 18.01.2018
Formaggi e consumi del 18.01.2018

Articoli recenti

DolciSalati & Consumi del 12.01.2018

17 gennaio, 2018|0 Comments

BIOTECA NEWS “La ricerca scientifica ci aiuta a innovare i prodotti tipici della [...]

Giornate di addestramento

15 gennaio, 2018|0 Comments

BIOTECA NEWS Giornate di Addestramento Per rendere maggiormente fruibili i protocolli biotecnologici frutto [...]

Avviso di Seminario: Florence Postollec, PhD

25 settembre, 2017|0 Comments

BIOTECA NEWS Florence Postollec, PhD ADRIA - UMT14.01 SPORE Risk - Food safety [...]

LA REGIONE INCONTRA IL RAGGRUPPAMENTO

22 maggio, 2017|0 Comments

BIOTECA NEWS LA REGIONE INCONTRA IL RAGGRUPPAMENTO Il 24/05/2017 alle ore 10.30 è [...]

TORNA A BIOTECA